Gevi Napoli, Grassi: “Impariamo dagli errori di quest’anno, abbiamo lavorato con armonia”

LBA - Gevi Napoli, Grassi:

Si è svolta questo pomeriggio al PalaBarbuto la conferenza stampa di fine stagione del Gevi Napoli Basket. Sono intervenuti il ​​Presidente della Società Federico Grassi e l’allenatore Maurizio Buscaglia.

Dichiazioni Pres.Grassi:
“Siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo prefissato, centrando la salvezza. Mi assumo, da Presidente, le responsabilità degli errori fatti durante l’anno. Ci sono stati tanti alti e bassi. Ci tengo a ringraziare tutti coloro che hanno lavorato quest’anno nel nostro staff. C’è stata grande armonia, superiore anche a quella dell’anno scorso nonostante la cavalcata trionfale. Le sconfitte ci hanno rafforzato. Abbiamo fatto una stagione di noviziato, iniziato ad imparare cosa servire per diventare grandi. Voglio ringraziare i nostri tifosi, soprattutto la curva che anche domenica ha dato uno spettacolo fantastico. L’ambiente, contro Pesaro, è stato davvero bellissimo, dispiace non aver potuto regalare la vittoria. Ci tengo a sottolineare il discorso abbonamenti. Ci piacerebbe che si riuscisse ad arrivare ad una cifra importante, siamo partiti da 250 in Serie B, quest’anno sono stati circa 300. Aiutateci a crescere. Vogliamo andare incontro ai nostri tifosi. Stiamo facendo accordi con le società giovanili per ampliare la nostra rete, creando un Academy che possa essere il fiore all’occhiello di tutto il sud-italia.

E’ stato bello veder debuttare domenica Simone Sinagra, giocatore napoletano che ha giocato la sua prima partita in Serie A. Speriamo di poter vedere sempre di più. Abbiamo confermato il Direttore Sportivo Alessandro Bolognesi, la coordinatrice Barbara Feluca e ovviamente l’allenatore Maurizio Buscaglia. Ripartiamo da qui. Negli ultimi mesi ci sono state alcune cose che mi hanno fatto dispiacere. Ho letto brutti commenti, zia cose gradevoli. Noi non faremo mai trapelare quello che succede all’interno, le cose di una società sportiva nascono e muoio all’interno di uno spogliatoio, se sono venute fuori è perché ha parlato qualcuno che non fa parte del nostro gruppo. Siamo riusciti a portare la nave a porto nonostante, tutto. Noi siamo pronti a ricevere tutte le critiche, ma devono essere costruttive. Questa società in 5 anni ha portato dei risultati, ma la cosa fondamentale è che questa società ha permesso di parlare soltanto di basket, senza altri problemi. Abbiamo investito tanto fino alla fine del campionato, dimostrando ancora una volta la voglia di rimanere in Serie A. Since domani inizia il lavoro per la prossima stagione. Crediamo di aver capito gli errori commessi quest’anno, ne faremo tesoro. Intanto siamo soddisfatti dei progressi fatti dal nostro settore giovanile, con la nostra Under19 che ha disputato un ottima Next Gen. Non ci fermiamo, dobbiamo crescere anno dopo anno. Puntiamo alle finali nazionali. Stiamo lavorando al budget per il prossimo anno. Seguiremo ancora la politica dei piccoli passi. C’è un piccolo rammarico per domenica. Vincendo si è avuto la possibilità di chiedere la Wild Card per giocare in Europa, ci abbiamo provato. Vogliamo che Napoli possa diventare una squadra internazionale. Stiamo lavorando per il Main Sponsor del Prossimo Anno. Ci sono varie trattative ma, ovviamente, parleremo quando ci sarà un accordo. Tutti gli sponsor per il contributo di quest’anno, speriamo di poter aumentare i nostri sempre di più i partner il prossimo anno. Possiamo programmare con tranquillità il prossimo anno perché, rispetto alla scorsa stagione, abbiamo il tempo per tante cose con serenità. Per l’anno prossimo abbiamo sotto contratto Parks, Zerini e Uglietti. Riavere il Mario Argento sarebbe il sogno di tutti, stiamo discutendo col comune ma tutto è ancora in fase embrionale, sicuramente noi non ci tireremo indietro.”

Dichiarazioni coach Buscaglia: “Sono stati 50 giorni, molto belli, qui a Napoli. Le persone mi hanno accolto in maniera magnifica, al palazzetto ed in città, incitandomi continuamente. Ho avuto un impatto straordinario da parte dei miei collaboratori che mi hanno inserito subito nella realtà del Napoli Basket. Ho trovato un incarico difficile e stimolante, ho trovato una grande disponibilità e da parte della società. Siamo riusciti a rendere positiva la pressione necessaria per raggiungere il risultato. Mi dispiace non aver vinto l’ultima partita perché c’è stato un clima pazzesco. Domenica è stato bellissimo. Sono ovviamente molto contento di quello che abbiamo ottenuto e non posso che ringraziare lo staff tecnico, lo staff medico, lo spogliatoio compatto ed unito. Ovviamente i miei ringraziamenti vanno anche alla proprietà ed al club, che ci hanno permesso di pensare solo al campo, senza problemi all’esterno. Napoli è una piazza che ha tanto da osare dal punto di vista della pallacanestro. Per ora ci godiamo il traguardo raggiunto.”

Leave a Reply

Your email address will not be published.