GP Miami 2022: passo gara, strategia gomme, meteo e TV – Formula 1

Siamo finalmente arrivati ​​alla vigilia della grande novità del 2022, il Gran Premier di Miami, un evento ricco di incognite che potrebbe riservare numerose sorprese soprattutto nel caso in cui arrivasse la temuta pioggia. Per l’attesissimo interprete sul cittadino della città della Florida, Pirelli ha scelto le tre mescole centrali della gamma slick: C2 per la Difficile, C3 per la media e C4 per la morbidala nomination più utilizzata nel corso della stagione oltre che quella più versatile.

Visual-Anteprima-US12022-IT

II Autodromo internazionale di Miami, lungo 5.41 chilometri, si sviluppa intorno all’Hard Rock Stadium Complex di Miami Gardens e presenta 19 curve, tre rettilinei, dislivelli e una chicane. Le velocità massime sfiorano i 320 km/h con una media di circa 223 km/he piloti un gas perto per circa il 58% del giro. Le curve 11 e 17 costituisce la due principali opportunità di sorpasso, con tre – non poco discutere – zona DRS.

Essendo una novità assoluta, il fornitore di gomme italiano ha dovuto fare affidamento sui dati delle simulazioni per poter fare la sua scelta. Le informazioni fornite che le mescole centrali della gamma saranno le più adatte per affrontare i 57 giri di gara, con un’asfalto liscio che offrono un buon grip e force al lavoro sugli pneumatici nella media.

È probabile che l’asfalto nuovo di zecca porti a un alto grado di evoluzione della pista, soprattutto all’inizio della fine settimana, con il Porsche Challenge e la W Series unici due eventi di supporto. Più bassi i livelli di abrasione (2 su 5 della scale Pirelli), force laterali e stress sugli pneumatici (tutti 3 su 5), che soprattutto ad una strategia a una sosta in caso di asciutto.

TyreGap-US12022-IT

GP Miami 2022, la griglia di partenza

1ª Fila 1. Charles Leclerc
Ferrari
2. Carlos Sainz
Ferrari
2ª Fila 3. Max Verstappen
toro rosso
4. Sergio Perez
toro rosso
3ª Fila 5. Valtteri Bottas
Alfa Romeo
6.Lewis Hamilton
Mercedes
4ª Fila 7.Pierre Gasly
Alfa Tauri
8. Lando Norris
McLaren
5ª Fila 9. Yuki Tsunoda
Alfa Tauri
10. Passeggiata con lancia
Aston Martin
6ª Fila 11. Fernando Alonso
Alpino
12. George Russell
Mercedes
7ª Fila 13.Sebastian Vettel
Aston Martin
14.Daniele Ricciardo
McLaren
8ª Fila 15.Mick Schumacher
ha
16. Kevin Magnussen
ha
9ª Fila 17. Guanyuzhou
Alfa Romeo
18. Alexander Albon
Williams
10ª Fila 19.Nicholas Latifi
Williams
20. Esteban Ocon
Alpino

Strategia migliori sui 57 giri del GP Miami

È davvero difficile definire una strategia ideale, per una serie di motivi: non ci sono dati di gara precedenti, ogni sessione di prove finora è stata interrotta da bandiere rosse, e estremamente il meteo varia tra l’essere caldo e il molto umido, su un asfalto che è ancora in notevole evoluzione. Secondo Pirelli, esso che avremo una gara a due soste (con una sosta unica al momento difficile da pensare), ma ovviamente molto dipenderà dal livello di usura degli pneumatici, che è piuttosto alto venerdì. Con diversi piloti che hanno già urtato i muri fuori linea e visti e che il poco grip e pochi spazi di fuga sembra anche probabile che vedremo una Safety Car protagonista.

Sappiamo che i piloti non hanno più l’obbligo di partire con le gomme con cui hanno stabilito il loro tempo più veloce in Q2, quindi l’opzione più flessibile sarà quella di iniziare con la Medium e poi andare sulla Hard, che lascia aperta la Possibilità di uno stint finale ancora con la media o also with la Soft se si riuscirà a effettuare la seconda sosta un po’ più verso la fine.

“La strategia per la gara di Miami non è semplice – ha confermato Mario Isolaresponsabile Car Racing di Pirelli – Sembra che la strada di una doppia sosta sia quella più veloce da percorrere, con tutte e tre le mescole che potenzialmente giocano un ruolo importante”.

PL2 a lungo termine (incognite benzina e mappatura di potenza)

Meteo previsto per la gara (15:00 orario locale)
Ore 15:30: Prevalentemente nuvoloso, 31°C, vento 18 km/h SE, 24% probabilità pioggia
Ore 16:30: Prevalentemente nuvoloso, 31°C, vento 19 km/h SE, 40% probabilità pioggia

Programmazione televisiva in Italia

DIRETTA Sky Sport F1
19:30 Paddock in diretta
21:25 GP di Miami
23:25 Paddock in diretta

Differenza TV8
21:30 Pregara
22:55 GP di Miami
01:00 Dopo la gara

RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a Reply

Your email address will not be published.