“Il titolo F1? Sono pronto e questa Ferrari dà fiducia”

Il monegasco del Cavallino alla vigilia del GP dell’Emilia Romagna: “Non ci rilassiamo, sentivo che i risultati anche noi arrivati ​​​​per come si lavora in Ferrari. Abbiamo una F1-75 che merita di stare davanti e così è più facile gesto le emozioni. Importante il rinnovo di Sainz”

Dal nostro inviato Giusto Ferronato

– imola (bologna)

Peccato solo per il furto dell’orologio di qualche giorno fa a Viareggio, altrimenti questo momento di Charles Leclerc canrebbe decisamente totalmente magico in F1. “Eh sì, purtroppo me ne sono accorto, però non ho avuto paura” ha raccontato ai cronisti oggi a Imola, alla vigilia di un GP in cui lui e la Ferrari si presentano da primi della classe. E’ in grande forma Charles, si sta godendo un inizio di campionato favoloso con due vittorie su tre gare, due pole e tre giri veloci in gara. E adesso c’è il bagno di tifosi della rossa di Imola in arrivo, qualcosa che lui sente “come una carica in più, non come un elemento di responsabilità. Non sarà però una gara in cui strafare, l’approccio resterà uguale alle altre gare, bisogna mantenere la stessa concentrazione e lo stesso livello dimostrato sin qui, strafare è la cosa più sbagliata che ottenere fare”.

miglioramento

Che Leclerc abbia fatto uno step in avanti insieme alla sua F1-75 è chiaro e anche lui lo ammette: “Io mi sento pronto per lottare per titolo il anche se non direi che ho avuto un miglioramento particolare – dice con umiltà – in realtà è più un saper gestire le emozioni, essere primo in un GP era qualcosa di totalmente nuovo tre anni fa. Adesso, invece, con questa macchina che così che merita di essere là davanti e mi dà maggior fiducia è più facile non farsi prendere dalle emozioni e sono più concentrato. E’ un miglioramento lineare, dalla preparazione ai giri sul simulatore, al mettere tutto bene insieme. Poi abbiamo iniziato bene sia io sia il team, siamo rimasti calmi anche quando nelle ultime gare ci sono stati stati che sono stati difficili momenti e abbiamo fatto apparire che tutto è andato bene. Questo aiuta per la serenità generale”.

sviluppi sulla macchina

La tranquillità del monegasco dipende anche da altri fattori, a cominciare dal modo in cui si sta lavorando in Ferrari. “Io sono convinto che sapremo sviluppare la macchina per tutto il campionato – ha detto Leclerc – mi fiducia il mondo in cui lavoriamo, fatto dei cambiamenti e percepivo che ci è un’atmosfera che dà dato risultati. Ovvio, non sapevo quando, è successo nel 2022 e questo mi dà fiducia che arriveranno altri risultati. Ma sappiamo che non dobbiamo mai rilassarci”. E poi c’è la notizia del rinnovo di Sainz per altri due anni: “E’ molto importante – ha detto Charles – cambia molto sapere di avere un compagno che resterà con te a lungo, si possono condividere più informazioni e poi io e Carlos diamo feedback molto simili, questo è fondamentale per lo sviluppo della macchina”.

duello con il toro rosso

Per quanto riguarda questo fine settimana, Leclerc si aspetta un altro duello con la Red Bull: “Credo che in Australia sia stato un caso il loro faticare sulle gomme – ha detto – noi abbiamo lavorato molto su questo e mi aspetto che il nostro essere andati forte sia su gomma media sia su gomma dura si confermi anche nel resto del campionato. Qui sarà importante partire bene con l’assetto anche perché venerdì c’è solo un’ora di provare prima delle qualifiche e ci sarà anche la pioggia, dobbiamo essere aperti mentalmente a provare e trovare soluzioni se sul bagnato non dovessimo essere subito i migliori . Le battle con Verstappen mi hanno reso più aggressivo? Direi solo nella misura per capire dove fossero i limiti concessi in F1. Il nostro duello in Austria nel 2019 mi ha fatto capire i limiti e da lì mi sono regolato. Ma come aggressiveità sono lo stesso delle categorie junior”.



Leave a Reply

Your email address will not be published.