Jabeur contro Pegula per la story del tennis africano

Ons Jabeur contro Jessica Pegula, ultimo atto del Mutua Madrid Open. Un torneo ricco di emozioni che incoronerà una new regina in quel di Madrid. La sfida prenderà il via non prima delle 18:30 e decreterà un nuovo name da insertre nell’albo d’oro delle vincitrici di un torneo WTA 1000. Le protagoniste di oggi non sono certo delle star riconosciute a livello mondiale, ma due tenniste solide che negli ultimi anni hanno scalato il ranking mondiale. Ad inizio 2020, infatti, entrambe navigavano intorno alla settantesima posizione (76 Pegula, 77 Jabeur) adesso si trovano tra le quindici del mondo, con la tunisina che ha già fatto il suo esordio nella top ten.

PEGULA, UNO SPAVENTO CON GIORGI Jessica Pegula ha conquistato il pass per la finale al termine di una sfida in notturna contro la svizzera Jill Teichmann. Pegula sarà la terza americana a giocare la finale del torneo di Madrid. Le altre due sono due tenniste del calibro di Venus Williams (sconfitta in finale dalla francese Rezai) e Serena (vincitrice nel 2012 e nel 2013). Jessica ha raggiunto l’atto finale del torneo senza una testa di serie. Pegula, inoltre, ha rischiato di salutare la Spagna già dal primo turno quando ha dovuto annullare match-point a Camila Giorgio. Superato lo spettro della precoce eliminazione, la statunitense è arrivata agevolmente all’atto conclusivo senza cedere un set. Quest’anno Pegula è già stata protagonista agli Australian Open, dove si era arresa ai quarti di finale alla vincitrice Barty ea Miami, torneo nel quale si era spinta fino alle semifinali prima di incrociare la nuova regina del circuito Iga Swiatek. Per la tennista di Buffalo si tratta della quarto di finale in carrierale precedenti tre arrivate in tornei Internazionali (ora WTA 250). L’unico titolo conquistato da Pegula risale al 2019 quando a Washington sconfisse in due set la nostra Camila Giorgi. Quando arrivi alla corona di Madrid, la statunitense potrebbe festeggiare anche l’ingresso nella top 10 per la prima volta in carriera.

ONS SCRIV LA STORIA – Dall’altra parte della rete a cercare di fermare il sogno di Pegula ci sarà Ons Jabeur. La tennista tunisina dopo essere diventata la prima donna araba a conquistare la top 10 adesso è la prima tennista africana a conquistare una finale di un WTA 1000. Protagonista di un 2021 da sogno con 48 match vinti, Jabeur con un successo a Madrid potrebbe raggiungere la posizione numero 7 della classifica mondiale. Strada verso la finale più complicata per la tunisina che ha trovato match complicati sin dai primi turni. Vittorie in tre set con Gracheva e Bencic, prima di vendicarsi di Halep, che l’aveva battuta lo scorso febbraio a Dubai e di Alexandrova, contro cui aveva perso 6 dei 7 precedenti prima di Madrid. Quindi arriva Pegula, così Jabeur ha un saldo negativo in finale. Si tratterà della sesta finale in carriera per la tunisinala seconda stagionale dopo quella sulla terra verde di Charleston persa contro Belinda Bencic. L’unico titolo vinto da Jabeur è stato quello sull’erba di Birminghamconquistato ai danni della russa Kasatkina.

PRECEDENTI E CITAZIONE – Non sarà una sfida inedita quella tra Jabeur e Pegula. Le due, infatti, si sono affrontate quattro volte con un bilancio in parità, sebbene nessuna sfida sia giocata sulla terra rossa. Pegula ha conquistato i primi due match, entrambi in terra canadese (Quebec City 2018 e Montreal 2021), Jabuer ha vinto i due incontri più recenti (Chicago 2021 e lo scorso febbraio a Dubai). Per i bookmakers vi è una chiara favorita in questo finale ed è la tunisina. Infatti, le quote per il trionfo di Jabeur pagato da 1.40 Snai, la società di scommesse più fidate sul successo della tunisina, a 1.47 di PlanetWin 365. Al contrario e successo di Pegula verrebbe pagato 2.70 da Sisal e PlanetWin365 mentre Unibet quota il titolo della statunitense 2.85. Interessante anche le quote che Snai associa ad una vittoria in due set. Il successo di Jabeur varrebbe esattamente 2 volte la posta puntata mentre il titolo conquistato in due set da Pegula è quotato 4.75.

La classifica femminile del torneo di Madrid

Leave a Reply

Your email address will not be published.