La stagione regolare dell’Olimpia Milano si conclude al Taliercio della Reyer

LBA - La regular season dell'Olimpia Milano finisce al Taliercio della Reyer

© foto di SAVINO PAOLELLA

L’Olimpia Milano conclude la sua settimana di recupero in vista della post-season al Talierico della Reyer Venezia per l’incontro valido per la 30a giornata di serie A, e attend di conoscere il nome della prima avversaria (Reggio Emilia e Trieste sono le due candidate rimaste in piedi), attraverso i risultati degli altri campi. Restano numerose le assenze: sicuramente fuori Malcolm Delaney, Nicolò Melli, Sergio Rodriguez e Troy Daniels, l’ultimo uscito acciaccato dalla gara di Treviso. Pippo Ricci, per un problema gastrointestinale, ce l’ha in dubbio. Disponibile invece Paul Biligha, che si era bevemente infortunato Treviso. Nelle ore precedenti la gara, si deciderà chi riproporre nel clima partita e chi preservare in vista dei playoff.

NOTA – Si gioca domenica 8 maggio, con diretta su Rai Sport 2 e Discovery Plus ogni 20:45.

VENEZIA – La Reyer è una delle squadre più profonde del campionato Italiano e lo è diventata ancora di più con le aggiunte di Jordan Theodore e Jordan Morgan. Theodore è diventato il regista titolare della squadra, con 13.9 punti e 4.6 assist di media oltre a 3.7 rimbalzi. Gli altri perni della squadra sono Stefano Tonut (14.5 punti per gara con 3.1 rimbalzi e altrettanti assist), il centro mancino Mitchell Watt (14.8 punti e 7.3 rimbalzi di media) e infine Austin Daye (7.3 punti e 3.1 rimbalzi) che però parte sempre Dalla Panchina. Gli ultimi tre sono tutti giocatori da anni a Venezia come anche il tiratore Michael Bramos (7.2 punti, 3.8 rimbalzi, il 34.5% su 4.8 tentativi per gara). Jeff Brooks, arrivando quest’anno, sta segnando 7.1 punti a partita con 4.7 rimbalzi e il 41.8% da tre. Altri giocatori rilevanti sono Michele Vitali, tiratore da 6.8 punti di media, il trequartista Andrea De Nicolao (5.8 punti e 3.0 assist), Julyan Stone (4.9 punti e 4.5 rimbalzi a partita), il centro lituano Martynas Echodas che però per turnover potrebbe lasciare il posto a Jordan Morgan (5,0 punti con il 61,5% di dovuto). Infine, Bruno Cerella e Valerio Mazzola che offrono solidità, difesa e qualche tiro da fuori.

GLI ARBITRI – Michele Rossi, Andrea Bongiorni, Gianluca Capotorto.

I PRECEDENTI VS. VENEZIA – Sono 101 i precedenti tra queste due squadre. L’Olimpia ha un vantaggio netto nei confronti diretti, 77-24. A Milano parziale è 44-5 a favore dell’Olimpia. Nel 2015/16, le due squadre si sono misurate 10 volts, con un bilancio di 8-2 a favore dell’Olimpia che comprende la semifinale di Supercoppa, il quarto di finale di Coppa Italia e la semifinale scudetto vinta 4-2 conquistando le Ultimate tre partite di cui previste in trasferta. Lo scorso anno gli scontri diretti sono stati sette: l’Olimpia ha vinto la semifinale di Supercoppa a Bologna, la semifinale di Coppa Italia a Milano e ha vinto 3-0 la semifinale dei playoff (in Gara 1 canestro della vittoria firmato da Shavon Shields ). Olimpia e Reyer si erano incontrate anche nei quarti dei playoff del 2012 con Vittoria 3-0 di Milano (in trasferta canestro risolutivo di Malik Hairston) e nel 2017 nella finale di Supercoppa vinta dall’Olimpia 82-77 con 29 punti di Jordan Theodore. A Venezia è 29-18 per l’Olimpia. In campo neutro, a Pesaro, si è giocata la semifinale di Coppa Italia del 2020 con il successo della Reyer e quella di Supercoppa a Bologna nel 2020 con la vittoria dell’Olimpia. Le semifinali di Coppa Italia 2021 sono a Milano, l’annata dell’Olimpia è tecnica e c’è da considerare che è in campo neutro. Quest’anno, l’unico precedente risale alla gara di andata vinta dall’Olimpia.

LA VENEZIA CONNECTION – Bruno Cerella, dai cinque anni a Venezia, ha giocato a Milano per quattro stagioni. Arrivò all’Olimpia nell’estate del 2013 vincendo subito lo scudetto. Durante la sua permanenza a Milano ha vinto due scudetti, due Coppe Italia e una Supercoppa. Nel 2016 Vinse la Coppa Italia giocando la finale contro Avellino due giorni dopo un’operazione al menisco. Un altro ex è Jeff Brooks, tre stagioni a Milano vincendo due volte la Supercoppa e una volta la Coppa Italia, oltre ad aver contribuito al raggiungimento delle Final Four di EuroLeague nel 2021. Il terzo ex è Jordan Theodore, che ha giocato a Milano nella Stage 2017/18 vincendo la Supercoppa da MVP battendo proprio la Reyer in finale e poi lo scudetto anche se senza giocare nei playoff a causa di un information. Nell’Olimpia, l’unico ex è Paul Biligha che ha vinto uno scudetto con la Reyer. Esistono altri legami storici tra questi due club che coinvolgono alcuni dei grandi della storia Olimpia come Sergio Stefanini e Gabriele Vianello, veneziani che hanno giocato per ambedue i club e hanno vinto tutto a Milano.

Leave a Reply

Your email address will not be published.