l’Allianz Trieste vince a rimonta

La NutriBullet cede in volata 84-83 a Trieste e dice addio alle speranze, davvero esigue, di accedere alla post season. La partita, controllata praticamente dall’inizio alla fine dai ragazzi di coach Nicola, è stata compromessa negli istantanei finali, quando Trieste ha sfruttato lo 0/2 in lunetta e l’ingenuo fallo di Dimsa per ribaltare in extremis l’inerzia. La vittoria non sarebbe comunque valsa a nulla, Dato che Treviso avrebbe dovuto vincere di 23 punti e sperare in una sconfitta di Pesaro a Napoli: nessuna delle due condizioni si è verificata. Per TVB va in archivio un campionato dai due volti e si fa strada il tempo delle riflessioni in vista della prossima stagione.

CRONACA Coach Nicola Schiera in quintetto Russell, Green, Dimsa, Chillo e Sims. Treviso trova il primo canestro della partita con Sims, mentre Trieste inizia con due palle perse in altrettanti possessi. Banks interrompe il break trevigiano (5-0) e sblocca l’Allianz, Dimsa realizza il suo quinto punto consecutivo. Ciani corre ai ripari con un time-out dopo l’ennesima palla persa dei suoi, TVB sul +5 grazie agli ultimi due piazzati di Green. Treviso piazza un parziale di 8-0propiziato dalle triple di Chillo e Dimsa, e chiude il primo quarto avanti 10-23.

Bortolani segna un bel canestro con finta e dissolvenza, Trieste continua a sbagliare tiri dall’arco ma viene aiutata dai falli ingenui di Jones. Campogrande è ispirato e con due triple di fila tiene i padroni di casa aggrappati alla partita, quindi TVB ha un vantaggio solido (+13). Trieste perde un altro possesso, l’undicesimo, e dall’altro lato subisce il canestro di Green. Cavaliero e Banche provano a rianimare l’Allianz con due bombeè l’inizio di un parziale di 7-0. Si va all’intervallo sul 34-41 per il NutriBullet.

Trieste allunga il parziale (11-0) e si riporta ad un solo possesso da Treviso, per la quale adesso il canestro è stregato. Verde va in doppia cifra e interrompe il break triestino, ma il momento rimane favorevole a Trieste e Nicola è costretto al time-out dopo la tripla di Banks. La reazione trevigiana è buona: Russell dà il via al parziale (7-0) che vale il +9. Nel finale del terzo periodo si segna con continuità da una parte e dall’altrarimane ma a dieci minuti dalla fine Treviso in vantaggio 54-60.

Banks si carica sulle spalle l’attacco di Trieste, così come fa Bortolani con un gioco da tre punti. Trieste piazza un mini break di 4-0, realizzato dalla ditta Grazulis-Konate, ed è nuovamente ad un solo possesso di frista dalla NutriBullet. Green say in faccia a Banks allo scadere dei 24, riaccorcia Davis facendo lo stesso a Russell. Dimsa perde un pallone banale, Bortolani manda in lunetta Campogrande: 72-72. Piovono tripla nel finale: Campogrande e Banche di Trieste, Green di TVB. Russell segna 4 punti consecutivi, poi ruba un pallone decisivo ma Sims manca il colpo del ko sul ribaltamento dell’azione. Il match si decide ai liberi negli ultimi secondi: Dimsa fa 0/2, Banks non sbaglia e regala la vittoria per 84-83 a Trieste.

MARCATORI

Alleanza Trieste: Banchi 21, Konate 19, Campogrande 15, Grazulis 9

NutriBullet Treviso: Russell 19, Verde 18, Bortolani 16, Dimsa 12

PAGELLA

Cestino NutriBullet Treviso

De Wayne Russell 7.5 Si carica la squadra sulle spalle nella seconda metà di gara, trovando sempre un modo per bucare la difesa triestina. In finale segna 4 punti di fila, ruba un pallone e fa un 2/2 ai liberi che sa di vittoria, purtroppo Dimsa vanifica tutto qualche istante più tardi.

Giordano Bortolani7 Si scrive a referto tra il primo e il secondo quarto, è molto efficace dentro l’area (6/8) mentre fatica da oltre l’arco (1/4). Difensivamente non impeccabile in un paio di situazioni, come in occasione dei 3 tiri liberi concessi a Campogrande.

Henry Sims 5.5 Nel finale non sfrutta due occasioni ghiotte per consegnare a Treviso il +5 che sarebbe valso la vittoria. In difesa alterna buoni piazzamenti ai classici ritardi sui cambi.

Eric Green 7.5 Dopo due partite di ambientamento, stasera sfodera una prestazione di livello portando punti e personalità, come aveva promesso al suo arrivo. Rimane il ramerico che sia arrivato a Treviso troppo tardi.

Tomas Dimsa 5 Una buona prima parte di gara non può compensare un disastroso ultimo quarto, nel quale butta via un pallone in un momento clou, fa 0/2 nel giro in lunetta decisivo e commette un fallo sciocco che manda Banks a sigillare la partita ai liberi.

Matteo Chillo 6.5 Parte in quintetto dopo l’ottima prova contro Milano e conferma il sentimento dall’arco, chiudendo anche stasera con il 100% (2/2). Esce però nella lotta a rimbalzo contro Grazulis.

Aaron Jones 4.5 Commette terzo il fallo nei primi minuti del secondo quarto, mentre i primi due erano arrivati ​​nel primo periodo per ritardi nei close-out. Si accomoda in panchina a lungo e non riesce ad entrare in partita.

Nicola Akele 6 Anche un buon impegno sotto le plance e discreti piazzamenti difensivi, ma dal stasera punto di vista offensive la sua prova è troppo modesta, come spesso accaduto nelle ultime uscite.

Mikk Jurkatam 6 Un bel recupero e un canestro in 5 minuti di utilizzo.

.

Leave a Reply

Your email address will not be published.