servire una vittoria per la salvezza

BRINDISI – E domenica i tifosi rispondono all’invito del presidente Na Marino di la squadra nella partita contro Trieste (palla a due alle 18.30), senza alcuna condizione, lasciando da parte il malcontento e l’insofferenza per l’andamento avuto in questo campionato da Casa Felice.

“Dopo una sconfitta siamo sempre arrabbiati ma il giorno dopo siamo pronti a la squadra – ha detto Dino Carella, anima e cuore della tifoseria della Curva sud – domenica sera metteremo da parte ogni delusione per il campionato fin qui disputato, i risultati e le prestazioni negative conseguiti dalla squadra e getteremo nel PalaPentassu ultimeglia tutta la nostra forza per coach e giocatori in questa partita diventata all’improvviso determinante per il futuro”.

Curva PalaPentassuglia tifosi canestro-2

“Tutta la curva– prosegue Carella – farà in modo di trascinare anche il pubblico di ogni settore, sperando in una presenza massiccia della tifoseria, per riprenderci il PalaPentassuglia, il palazzetto divenuto terra di conquista ma da tutti riconosciuto una volta come il vero 6^ uomo, capace di sostenere la squadra fino a trascinarla alla vittoria. Vogliamo la risposta dalla squadra perché uguale impegno chiederemo allo staff tecnico ed a tutti i giocatori di donore tutte le energie disponibili per riuscire a mettere al sicuro la permanenza in serie A, troppo preziosa per il futuro e nelle previsioni che Brindisi possa avere un Palaeventi degno della sua storia e della sua tradizione”.

Roster Happy Casa al gran completo

Per l’occasione coach Vitucci dovrebbe aver il roster al gran completo, considerato che in settimana si sono abitualmente allenati anche Mattia Udom e Adrian Nathan, assenti da alcune settimane nelle rotazioni a disposizione dell’allenatore. Questo sarà un allenatore Vitucci una più equilibrata distribuzione delle forze in campo che è stato il vero svantaggio nelle ultime partite in cui alcuni giocatori sono arrivati ​​​​in condizione di freschezza atletica al termine dell’incontro. Le condizioni fisiche e di forme di Alessandro Gentile ed Harrison D’Angelo devono garantire anche in termini di leadership un apporto qualitativo determinante per il migliore sviluppo del progetto partita che coach Vitucci preparerà, avvalendosi del contributo di Clark e Zanelli in cabina di regia e del sostegno di Visconti e Redivo, guardie con punti preziosi nelle mani. Happy Casa avrà poi bisogno del miglior Raphael Gaspardo, apparso in netta ripresa nelle ultime partite, e della forza atletica di Nick Perkins che potrebbe avere un aiuto concreto sotto i tabelloni anche dalla presenza di Maxime De Zeeuw.

Nick Perkins-5-5

Il ritorno di Adrian Banks, l’americano che aveva trovato “casa” a Brindisi

Genera un grande effetto ritrovarsi di fronte ad Adrian Banks, il giocatore che con John Brown, negli ultimi anni, ha fatto breccia nel cuore della tifoseria brindisina, lasciando un ricordo indelebile per essere stato il vero trascinatore e leader della squadra nei precedenti. Il suo attaccamento alla maglia ed il suo aver giurato che Brindisi “era casa sua” lasciato credere in un amore eterno aveva ed indissolubile. Quindi non è stato, come è giusto che sia per un professionista agli sgoccioli della carriera, ed infatti appena Banks ha trovato una “casa” migliore ha traslocato d’urgenza, lasciando grande amarezza e delusione in città. Sarà avversario in campo per Happy Casa e sicuramente un giocatore a cui coach Vitucci dovrà dedicare maggiore attenzione, per limitarne il raggio d’azione e soprattutto cercare di contenererlo in attacco, tentando di fargli arrivare quanto meno pallini possibili.

Adrian Banks-10-6

Allianz Trieste: certo il rientro del pivot Marcos Delia

Il rientro del pivot argentino Marcos Delia e tenere a coach Franco Ciani di disporre di un giocatore in più da opporre ad Happy Casa, soprattutto, avrà una carta importante da giocarersi per a Nick Perkins sotto i tabelloni. Trieste giunge a Brindisi dopo aver vinto 3 partite consecutive e con l’obiettivo scoperto di vincere per puntare con più possibilità di successo ad un posto di privilegio nella griglia play off scudetto. Un traguardo molto importante a cui la società non vuole rinunciare e che la squadra vede sempre più vicino, nel caso in cui vincere la partita soprattutto del PalaPentassuglia. Con l’ex brindisino Luca Campogrande ci saranno giocatori in altre condizioni fisiche e di forma come Andrejs Grazulis, Sagaba Konate, Davis Corey, Jason Clark, Alessandro Lever, ma anche come Fabio Mian e Daniele Cavaliero, giocatori ben noti al pubblico brindisino.

Direzione arbitrale affiliata a Carmelo Lo Guzzo

Sarà Carmelo Lo Guzzo di Pisa il 1° arbitro designato a dirigere Happy Casa Brindisi-Allianz Trieste in programma domenica 24 aprile al PalaPentassuglia, con inizio alle ore 18.30. L’arbitro pisano sarà coadiuvato da Alessandro Vicino, 2° arbitro, da Argelato (BO), e da Alessandro Perciavalle, 3° arbitro, da Torino. Segnapunti Veronica Monaco e la cronometrista Fabiola Monaco, da Brindisi. I 24 secondi saranno affidati a Rosa Melucci di Taranto. La partita sarà trasmessa in diretta televisiva su Discovery Plus a partire dalle ore 18:30 mentre la radiocronaca andrà in onda sul canale radiofonico locale Ciccio Riccio, con pre-partita con inizio dalle ore 18, e sarà affiliata alla competente cura di Lilly Mazzone che si avvarrà della collaborazione degli allenatori Tonino Bray e Luca Laghezza a cui spetterà il commento tecnico della partita.

.

Leave a Reply

Your email address will not be published.