Virtus vittoriosa nell’anticipo contro Tortona

Anticipo della 28^ giornata alla Virtus Segafredo Arenai bianconeri per la quarta volta in stagione tortino.

Virtus Bologna-Bertram Tortona, la gara

Dopo una partenza lanciata degli ospiti la V Nera trova il pareggio con Jaiteh e Teodosic, la squadra di Coach Ramondino prova a mettere di nuovo la freccia ma Shengellia ai liberi fa 1/2 ee poi trova la tripla su assist di Teodosic che vale il primo Vantaggio Bolognese (12-10), gara bella e vibrante fin dal primo quarto, 5 a 0 di parziale per la Bertram, Weems e ancora il play serbo ritornano a contatto della squadra piemontese e Mannion mette la tripla del nuovo pareggio a 2′ dalla fine del primo quarto (21-21). Nuovo partziale guidato da Daum che riporta sul +5 i suoi compagni, Belinelli recupera il pallone in difesa, Mannion trova la solizione dall’arco per due volte consecutive riportando proprio sulla sirena a -1 la Virtus, 28 a 29 dopo 10′ di gara . Second quarto che vede ancora protagonisti gli avversari della Segafredo che si portano sul +8 (32-40) piazzando il parziale di 11 a 4 e obbligando la panchina di Coach Scariolo a invocare il time out, altra tripla di Filloy in risposta a Belinelli, Tortona tocca il +10 prima che Weems possa rispondere dalla lunetta. Jaiteh segna su assist al bacio di Shengelia, ma la Virtus a contenimento in difesa gli attacchi piemontesi fino a quando il centro francese piazza il break del 4 a 0 che vale il nuovo -7 e obbligha fatica la panchina della Bertram ad il gioco a 3′ dall’intervallo lungo (41-48). Bologna ora prova la rimonta guidata da Jaiteh e dal neo ancora entrare Alibegovic, reazione ospite che non si fa attendere ma che trova la tripla di Teodosic proprio sullo scadere e che chiude i conti nel primo sul punteggio di 49 a 53. Inizio di terzo quarto equilibrato, meglio la Virtus che con le strappate di Pajola e di Jaiteh, ancora splendidamente servito da Teodosic, si riporta a -2 (62-64), palla rubata in difesa nel pitturato della Segafredo, contropiede virtussino guidato da Weems che schiaccia la sfera del pareggio 5′ dalla terza sirena; è il play di origine marchigiana il vero mattatore del terzo quarto, triple e giocate consentono alla Virtus di il touch +5, tripla piemontese che trova la risposta di Sampson pronta e presente nell’area colorata, 2/2 di Pajola che lascia il campo tra gli applausi fragorosi della Segafredo Arena. Mannion fa 2/2 (che prende pure il coro dedicato dalla Curva), Tortona in attacco non trova più la fluidità per rientrare, in area non si passa più e Sampson trova il canestro del 78 a 67 dopo 30′ di gioco. La Segafredo ora vuole chiudere i conti, Alibegovic mette la bomba del +12, Macura sbaglia dalla lunetta, Weems non si fa pregare e dall’angolo trova la conclusione dall’arco che vale il time out chiamato dalla panchina di Coach Ramondino, 87 a 74 a 6′ dalla fine. Gara tutt’altro che finita perchè Tortona rientra in campo e piazza il break del 6 a 0 che permette a Filloy e compagni di tornare a -7, tripla di Teodosic, Jaiteh trova due volte la schiacciata vincente e la Bertram ora sprofonda a -14 , la Segafredo Arena canta a meno di 3′ dalla fine e ancora una volta il play serbo disegna la parabola per il centro francese che si fa trovare pronto, 96 a 80 a 2′ abbondanti dalla fine. Non c’è più tempo, la Virtus Segafredo Arena conquista la sua 14^ vittoria consecutiva nel Campionato vincendo con il punteggio di 101 a 83 (virtus.it).

Virtus Bologna-Bertram Tortona, la gara

Virtus Segafredo Bologna vs Bertram Tortona: 101-83 (Q1 28-29; Q2 49-53; Q3 78-67)

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori, Mannion 11, Belinelli 5, Pajola 15, Alibegovic 8, Hervey, Ruzzier, Jaiteh 23, Shengelia 8, Sampson 8, Weems 7, Teodosic 16.
Allenatore: Scariolo

Bertram Tortona: Mortellaro, Wright 6, Pezzulla ne, Tavernelli, Fridriksson, Filloy 9, Mascolo 6, Severini 8, Sanders 14, Daum 22, Cain 5, Macura 13.
Allenatore: Ramondino

arbitrato: SAHIN T. – MARTOLINI A. – GALASSO M.

.

Leave a Reply

Your email address will not be published.